Noi Futuristi

Prezzo: €10.00
Anno: 
2009

Lucido resoconto del padre del “Teatro a Sorpresa” futurista. Napoletano, braccio destro di Marinetti, il De Angelis fa parte del Futurismo fin dalla nascita dello stesso. Trasferitosi presto a Milano per meglio assolvere le funzioni cui fu chiamato dal Movimento, l’Autore non mancò di porre al centro dell’attenzione nazionale la sua città natale, che fu dunque la prima ad accogliere gli spettacoli della nuova avanguardia, e che fu sede di una prestigiosa “Casa Futurista”, voluta dallo stesso Martinetti, nel glorioso ed oggi scomparso quartiere della “Corséa”.
Sul “palcoscenico” nazionale, oltre ai Boccioni, ai Carrà, ai Sant’Elia, ai Balla, ai Depero, ai Vociani fiorentini, anche i grandi rappresentanti del futurismo partenopeo, come lo “scugnizzo” Cangiullo e Casella.
Ricostruzione vivace ed autentica lasciataci da un protagonista di quel periodo esplosivo per le coscienze assopite dei “Passatisti”, spesso contestati a suon di calci e di sberle, e della nascita, sviluppo e crisi di quello che in tutto il mondo fu riconosciuta come la più rivoluzionaria spinta al rinnovamento nei campi letterario ed artistico di tutto il Novecento: il Futurismo italiano.

Collana: 
Pagine: 
80
ISBN: 
9788895063157